La fatturazione elettronica obbligatoria per la Pubblica Amministrazione Italiana

ICM.S e Fast Start vi offrono le migliori soluzioni per essere pronti all’appuntamento del prossimo 31 marzo!

La rivoluzione digitale è già iniziata e comporterà grandi risparmi per imprese, professionisti e pubbliche amministrazioni. Le recenti evoluzioni normative consentono, infatti, alle aziende rilevanti vantaggi in termini di risparmio di costi e di maggiore efficienza organizzativa attraverso la gestione digitale dei dati aziendali, riconoscendo loro una validità legale e fiscale che rende il documento cartaceo non più necessario. Le aziende si stanno orientando sempre di più alla gestione digitale e all’adozione della conservazione sostitutiva dei documenti.

ICM.S assieme al proprio partner specializzato Fast Start è in grado di offrire una soluzione completa e conforme alla normativa per la gestione elettronica dei documenti, sottoscrizione digitale e conservazione sostitutiva.

A partire dal prossimo 31 marzo si compirà l’obbligo della “Fatturazione Elettronica” per le prestazioni rese alla Pubblica Amministrazione, dando piena attuazione a quanto già avviato lo scorso 6 giugno 2014. Tale provvedimento rientra nel quadro dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) che rimanda all’Agenda Digitale Europea, un’iniziativa comunitaria che punta a sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per favorire l’innovazione, la crescita economica e la competitività.

Dal 31 marzo 2015 tutti gli enti e amministrazioni pubblici non potranno quindi più accettare fatture emesse o trasmesse in formato cartaceo, questo significa che l’intera Pubblica Amministrazione non potrà procedere al pagamento, neppure parziale, di alcun corrispettivo in assenza dell’invio del documento in forma elettronica.

Per garantire un processo di fatturazione elettronica è necessario rispettare alcuni elementi chiave, oltre che avvalersi obbligatoriamente della “conservazione sostitutiva a norma”.

ICM.S S.r.l., in stretta collaborazione con la società consociata  FastStart Srl specializzata in tematiche afferenti la “Conservazione Sostitutiva a Norma”,  ha acquisito tutte le necessarie competenze per:

  • assumere l’incarico di “Responsabili della Conservazione a Norma” dei documenti amministrativi, contabili e fiscali digitali,  figura obbligatoria per consentire la corretta “conservazione a norma dei flussi di “fatturazione elettronica”;
  • garantire un completo servizio di gestione degli adempimenti connessi all’invio dei flussi di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione,  compreso tutto il servizio di conservazione a norma degli stessi e delle relative ricevute di avvenuto invio.

Le soluzioni:

Nell’arco degli ultimi 10 anni, dall’avvento della piena validità fiscale della cosiddetta “conservazione sostitutiva a norma” dei documenti amministrativi e contabili, professionisti, aziende ed enti hanno gradualmente preso coscienza degli elementi di estrema significatività correlati all’evoluzione sempre più orientata alla gestione documentale del “solo digitale”, che ora affronta l’importante appuntamento dell’avvio della “fatturazione elettronica obbligatoria verso la PA”.

Le tematiche di particolare interesse e attenzione sono molte, ma fra queste segnaliamo che:

  • I flussi di fatturazione dovranno rispettare uno specifico standard (in formato .xml) e dovranno essere firmati digitalmente”;
  • I file relativi alle fatture indirizzate alla PA dovranno essere integrati da un’informazione aggiuntiva relativa al “Codice IPA”, con cui identificare in modo inequivocabile il soggetto pubblico destinatario della fattura

Le soluzioni specifiche per la dematerializzazione dei flussi finanziari sono sviluppate da ICM.S  con la collaborazione di Fast Start, azienda specializzata in flussi documentali e processi organizzativi. FastStart ha il preciso obiettivo di diffondere tra le PMI italiane le migliori “best practices” organizzative e di processo presenti nel software gestionale SAP®, già adottate in realtà aziendali di eccellenza anche a livello internazionale, attraverso un rapido percorso strutturato.

Se la vostra azienda necessita di riorganizzare le procedure in vista del 32 marzo, non esitate a contattarci! Abbiamo già a vostra disposizione la soluzione che cercate.

 Approfondimenti:

I nostri Webinar

Abbiamo organizzato tre incontri specifici sulla Fatturazione Elettronica per la Pubblica Amministrazione in collaborazione con MenoCarta. I tre webinar, visibili in streaming e offline, consentono di chiarire tutte le problematiche anche grazie al question time: i partecipanti potranno porre domande agli esperti e partecipare interattivamente. Ecco il calendario completo:

Venerdi 6 Febbraio 2015 – ore 15:30 — Aggiornamenti in materia di Fatturazione elettronica e Conservazione sostitutiva:

  • Commento al DCPM 13 novembre 2014, pubblicato in GU il 12 gennaio 2015: regole tecniche in materia di formazione, trasmissione copia e duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.
  • Fattura PA versione 1.1
  • Split Payment: cambia qualcosa per la fattura elettronica PA?

Giovedì 19 Febbraio 2015 – ore 18:00 — Le deleghe nel servizio di fatturazione elettronica verso la PA. Il ruolo centrale del Commercialista:

  • Quali sono le responsabilità dei singoli soggetti che intervengono nel processo di invio delle fatture elettroniche verso la Pubblica Amministrazione (Responsabile della Conservazione, Soggetto Emittente, Firmatario delle Fatture, Conservatore)?
  • Quali deleghe sono richieste?
  • Le opportunità per il Commercialista

Venerdì 27 Febbraio 2015 – ore 15:00 — I processi amministrativi digitalizzati: alcune case history.

  • Dematerializzazione e conservazione sostitutiva a 360° – Case history brand abbigliamento, distribuito in tutto il mondo.
  • Fattura PA e impresa – Case history settore farmaceutico.
  • I processi digitali in ambiente SAP – Case history gruppo fornitura energetica agli utenti.
  • E se si tratta di una multinazionale? Problematiche e soluzioni. Case history multinazionale servizi energetici. In collaborazione con

 

DURATA

Tutti i webinar avranno una durata complessiva di 1,5 h di cui l’ultima mezz’ora sarà dedicata ad interventi e domande.

COME COLLEGARSI?

Sarà possibile seguire i webinar in diretta o in differita collegandosi al link http://www.ustream.tv/channel/menocarta-net

 

ICM.S è su Facebook
Sedi ICM.S

TREVISO
Viale Della Repubblica, 12i
31020 Villorba (TV) – Italy
Tel. +39 0422 618 624 r.a.
Fax +39 0422 608 451

PADOVA
Via Longhin, 115
35129 Padova
Tel. +39.049.774402
Fax. +39.049.7806589

BOLOGNA
Via Ettore Cristoni, 80
40033 Casalecchio di Reno (BO)

MILANO
Centro Direzionale Torri Bianche
Torre Sequoia - 10° Piano
Via Torri Bianche 1
20871 Vimercate (MB) Italy
Tel. +39 039.6894008
Fax +39 039.6056381

FIRENZE
viale Montegrappa, 296
Prato (PO)
Tel. +39 0574.510911
Fax +39 0574.517033

ROMA
Via Mecenate, 59
00184 Roma
Tel. +39.06.48913077
Fax +39.06.48977042

Ethica Consulting Group

ICM.S è partner fondatore di Ethica Consulting, un gruppo di società che operano nel campo dell’Information Technology e che forniscono prodotti software, consulenza specialistica e servizi professionali alle imprese.


http://www.ethicagroup.it